Lucilla - The Reconnection

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lucilla

Testimonianze

venerdì 28 settembre 1° incontro riconessione.

Il giorno prima stavo girovagando su FB , così tanto per distrarmi un pò, quando mi scappò l'occhio su una pubblicità del dr Eric Pearl, clicco e vedo parlava del suo libro e della riconnessione, poi penso ci sarà a Trento e cerco su google. Mi esce il nome del signor Giorgio Bertazzoni, così istintivamente gli chiedo l'amicizia " così si dice in FB ", concordo la data
della prima guarigione riconnettiva .
Venerdi 28 settembre
, ci impiegai non tanto a trovare la casa, quando mi ritrovai nel suo studio , mi dicevo tra me e me " Che cavolo fai non sai nulla , e poi mi ritrovo qui con questo signore mai visto.
Mi sdraio sul lettino e mi dico provo, ammetto che avevo il cuore che batteva a mille,
mi dicevo rimani ferma sulla terra, rimani salda.
Quando chiusi gli occhi, sentii le vibrazioni nel mio corpo, sulla testa, e una forte scrollata mi bilanciava , la sentivo dall'inizio della spina dorsale fino in fondo. Era come se vedessi quella forza e percepivo dov'era in quale parte del corpo mi toccava. (durante le sessioni l'operatore non viene a contatto con il paziente)
Iniziai a parlargli senza averne coscienza, o si anche, era un dialogo di mente.
Sentii un clic al ginoccchio destro, poi mi sono trovata nel vortice blu, circolare, più su, dopo un pò, mi sono trovata in un cunicolo fosforescente dove sgorgava dell'acqua e mi disse purificati
, l'acqua mi entrava da dentro, la sentivo scorrermi per il corpo e gli dissi speriamo che non mi chiami ora perchè non ho ancora finito.... Poi andai più su,
la figura era sulla mia sinistra bianca e non definita, era energia
, non serviva chiederlo lo sapevo dall'inizio.
Poi sentivo che mi toccava gli occhi e le tempie, era come se pulsassero, lo spazio blù più chiaro ora infinito .
Speriamo che non mi tocchi ora così ritorno e mi dice io sono qui per ora Poi sentii un tocco sulla spalla e ritornai.
Sono rimasta sconvolta per meglio dire scossa, anche perchè dissi a Giorgio non volevo che mi chiamassi però non era con lui che parlavo !

2° incontro, giovedì 4 ottobre.

Arrivo nel solito posto dal signor Giorgio, questa volta sono più calma e meno emozionata.
Giorgio mi aveva detto che era meglio se facevo 2 sessioni.
Così mi sdraiai sul lettino, non avevo tachicardia , ero tranquilla, inizio anche questa volta a sentire le vibrazioni, fortissime questa volta. Erano così forti che ero quasi incavolata , ed eccolo questa volta vado in su verticalmente e poi con una inclinazione verso sinistra, figura biancastra quasi fosforescente, inizio ad incavolarmi dicendogli dai stappami l'orecchio sinistro che ce l'ho tappato dall'allergia
se ne sei capace e sento un clic e mi si apre il  canale, poi mi fa vedere una fontanina d'acqua con una pallina che gira in fondo e mi dice toccala, la tocco e mi sento come se una scossa mi avesse colpita all'interno del corpo, una scossa dalla testa ai piedi.
Vado più su universo chiaro poi verde poi vedo una sfera con diramazioni biancastre come le lampade di una volta negli anni 60, bellissimo poi mi dice devi allargarti sempre lui mentalmente io con la voce, e mi fa vedere come allargando le braccia , no tutto, sento l'energia che mi esce quasi ad un metro da me. Ogni parte del mio corpo che veniva toccata la percepivo bene. Torno giù e la figura mi dice allargati........... Sento il tocco che sono ancora su , al secondo di Giorgio ritorno. Vedo alla mia sinistra una luce foca che poi scompare.
Rimango sconcertata, il giorno dopo una rabbia disumana m'invade il dentro, devo correre per smaltirla, piano piano si placa, sento le orecchie che mi fischiano per qualche minuto, vado a misurarmi la pressione perfetta. Vado a fare la visita dall'omeopata che mi dice ora puoi iniziare a mangiare di tutto ci vediamo tra 3 mesi.
Vediamo, penso io, ho la sensazione di essere staccata dall'universo, quasi sola, senza quasi.
Aspetto che il nuovo tempo si avveri , ne sono consapevole e certa.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu