Maura - The Reconnection

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maura

Testimonianze

Riconnessione 14 settembre 2012
Ore 17, 30 prima riconnessione


Chiudo gli occhi e inizia la seduta. Mi accorgo che devo fare uno sforzo per tenere chiusi gli occhi che si muovono sotto le palpebre a ritmi veloci. Inizio ad avere la sensazione di un corpo schiacciato sul lettino, che pesa. Intorno percepisco vibrazioni che entrano nel mio corpo a partire dal basso. Energia che si irradia colorandosi del colore dell’elettricità. I passaggi di energia sono brevi, l’uno con l’altro e formano un reticolo fittissimo in tutto il corpo. Il formicolio è ben presente. Inizio ad avere una sensazione di leggerezza. Le mie mani le sento vibrare, sono leggere ferme. Poi l’energia cambia. Diventa più leggera fino a sparire.

A fine seduta ho le gambe che sono troppo cariche di energia. Le devo flettere, altrimenti si muoverebbero.
Quando mi siedo ho una leggera vertigine. La seduta è stata piacevole e mi ha lasciato un senso di benessere.
La sera, mentre partecipo ad una riunione, sento la mia testa vibrare di energia. Sensazione che mi accompagna da giorni. ( un mese fa avevo fatto 10 minuti di guarigione riconnettiva, che mi ha lasciato questo tipo di percezioni nella schiena e ultimamente nella testa).


15 settembre ’12
Ore 17:00 seconda riconnessione.

Chiudo gli occhi, inizia la seduta. Questa volta l’energia attraversa il mio corpo, per diagonali ampie e lunghe, che arrivano al corpo e proseguono oltre, come rette infinite. Sono diagonali di energia, come se mi attraversasse l’elettricità. Ricomincio ad avvertire le vibrazioni, il formicolio, intenso su tutto il corpo. La mia bocca formicola. Ancora avverto la sensazione di peso del mio corpo. Sento uno schiacciamento sulla pancia, il mio respiro si modifica,diventa quasi impercettibile.
E’ come se non respirassi, ma non sono in affanno.

Poi il mio corpo ritorna leggero. Nella circonferenza esterna del mio corpo, avverto come dei fili invisibili che provano a tirarmi su. Anche questa volta ad un certo punto l’energia cala,ma questa volta si modifica. E’ come se cambiasse polarità. Inizio a sentire formicolio nel basso ventre, un irraggiamento che tesse nuovamente una trama, piccola,di energia, circoscritta nella zona. A fine seduta, sono bloccata al lettino. Ho bisogno di qualche minuto per rialzarmi.


Dopo due giorni, dove non è successo nulla, avverto, questa volta al mattino, mentre lavoro, ancora vibrazioni nel mio cranio, e un senso di fresco, piacevole. Vibrazioni che avverto nelle ore più disparate, in qualsiasi ambiente e che trovo benefiche.

Maura
E questo è solo l'inizio......

Guarigione a distanza di fine Giugno

Cerco di descrivere cosa ho provato durante il tuo intervento a distanza.
Già prima che tu mi inviassi il messaggio di inizio, mentre ero sdraiata, percepivo energia.
Occhi che sbattevano, vibrazioni alla testa.
E' partito il tuo intervento, sento pressione alla pancia, peso, vibrazioni e formicolii diffusi in tutto il corpo.
Soprattutto alla testa e ai piedi, che sembrano essere tirati, allungati; l'impressione è quella di essere aspirata in un vortice dai piedi.
Poi questo vortice cambia frequenza e inverte la marcia, inglobando il mio corpo in questo tunnel. il colore di questo involucro è chiaro............. panna? Forse.
Inizio a sentire una fitta forte al piede destro.
Fitte che ho già sentito in passato, dopo la riconnessione, tipo lancia di luce che ti trafigge.
Mentre al fegato sento anche lì una fitta ma non così intensa e penetrante.
Infine, sento sul petto, al centro un bruciore intenso.
Continuano le sensazioni di formicolio alla testa e ai piedi, molto forti.
Mi rilasso; la sessione è finita.
Mi sento molto bene, rilassata, presente.
Ne avevo bisogno, ultimamente mi sento troppo solida, troppo nel contesto giornaliero che mi affanna e non mi concede tregua.
Giorgio, grazie.....

 
Torna ai contenuti | Torna al menu